Mario Ubiali | TEDxUdine

46 anni, laurea in Filosofia, Master In Sviluppo Umano ed Ambiente, sono cresciuto tra Heidegger e l’azienda metalmeccanica di famiglia, sospeso da sempre tra pensiero ed azione. In quella terra di mezzo, nel compromesso realizzativo dove le grandi idee si graffiano e prendono forme inaspettate, da 20 anni vado in cerca di un progetto che significhi davvero qualcosa. Dall’incontro con le neuro scienze e il talento visionario dell’amico Andrea Bariselli, nasce il progetto Thimus: un’occasione unica per riparlare di filosofia fuori dall’ombra del mito tecnologico.

IL TALK DI MARIO UBIALI

Supponiamo che la neuro scienza distribuita divenga la tecnologia più rivoluzionaria dei prossimi 20 anni. Riscopriremmo di essere una specie e che una grande parte dei nostri processi mentali è radicata in istinto ed emozione. Potremmo accettare che sia la nostra parte più profonda, irrinunciabile: quella che ci rende umani? Domina l’idea che l’hacking sia un Esoscheletro potenziante del cervello, una corazza che protegge, potenzia, cambia la nostra umanità. E se invece fosse al contrario? Hackerare il pensiero come lo dobbiamo intendere sarebbe così la scoperta, attraverso una tecnologia estremamente innovativa, del nostro pensiero autentico, in un avventuroso viaggio umano, che potrebbe addirittura salvare noi stessi ed il Pianeta.