Vai al contenuto

Il Castello di Udine e la Sala del Parlamento

Venerdì 3 marzo il Castello di Udine ospiterà la prima edizione di TEDxUdine. L’evento si svolgerà nel Salone del Parlamento, luogo in cui fino al 1797 si riuniva il consiglio della Patria del Friuli, uno dei primi esempi di parlamento al mondo.

La Sala ospita opere pittoriche riguardanti il ruolo di Udine e del Friuli nel contesto della Repubblica di Venezia e le imprese belliche contro i Turchi, mentre nei ventuno riquadri del soffitto, vi sono dipinti allegorici in cui vengono esaltate le virtù individuali e le arti del trivio e del quadrivio.

Il Castello di Udine, imponente edificio cinquecentesco, fu costruito successivamente al terremoto che nel 1511 fece crollare parte dei manufatti precedentemente presenti sul colle: la necessità di procedere alla parziale ricostruzione si trasformò ben presto in un progetto  di rinnovo totale dell’edificio,  che avvenne per mano dell’architetto Giovanni Fontana. I lavori iniziarono il 2 aprile del 1517 e furono completati nel 1566; in questo periodo altri architetti, fra cui Giovanni da Udine e Francesco Floreani subentrarono alla direzione dei lavori.

Il Castello di Udine, ormai simbolo del Friuli, divenne sede museale in occasione delle celebrazioni del quarantesimo anniversario dell’unione del Friuli all’Italia, il 26 luglio del 1906. Oggi ospita al suo interno alcuni importanti allestimenti museali: il Museo del Risorgimento e il Museo Archeologico, entrambi frutto di un’accurata scelta museografica e arricchiti da innovativi supporti multimediali. Vi è poi il percorso della Galleria d’Arte Antica, che ospita opere d’arte di Carpaccio, Caravaggio e Tiepolo del periodo dal ‘300 all’ ‘800. Nel 2018 invece aprirà il Museo della Fotografia, con immagini ottocentesche e novecentesche dei maggiori fotografi operanti in Friuli come Pignat, Bujatti e Brisighelli.

All’interno dell’edificio sono inoltre presenti alcune collezioni consultabili su prenotazione, come le Raccolte Numismatiche, la Galleria di Disegni e Stampe, le Raccolte di Scultura e Gipsoteca.

Il Castello offre poi due importanti servizi culturali aperti al pubblico: la Biblioteca d’Arte, con oltre 45.000 volumi e circa 350 periodici e la Fototeca, che conserva più di 180.000 immagini di fotografie, negativi e lastre originali.

Nell’occasione di questo primo TEDx a Udine abbiamo anche il piacere e l’onore di presentare in anteprima il nuovo video realizzato all’interno del Museo.

[Foto e Video Civici Musei del Comune di Udine che ringraziamo per la concessione]

 

 

TI È PIACIUTO QUESTO ARTICOLO?
CONDIVIDILO!

SFOGLIA GLI ALTRI ARTICOLI

Consapevolezza TEDxUdine - Damiano Cantone

Consapevolmente inconsapevoli

Quanto siamo realmente consapevoli di noi e della società in cui viviamo? E quanto siamo consapevoli della nostra realtà, delle emozioni, delle relazioni, dell’incapacità di

Leggi Tutto »